Pubblicato il bando di gara per l’affidamento in concessione dell’esercizio a distanza dei giochi pubblici.

In data odierna è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea al supplemento speciale il bando di gara per l’assegnazione di 120 concessioni per la raccolta del gioco a distanza.

 

Si attende la pubblicazione da parte di ADM dell’intera documentazione di gara consistente nello schema di concessione, nel capitolato d’oneri e nel capitolato tecnico.

 

Allo stato, sulla base delle informazioni sintetiche contenute nel bando, si indicando di seguito i termini e le condizioni richiesti ai candidati ai fini della partecipazione alla gara.

 

Le tipologie di gioco oggetto della concessione sono le seguenti: scommesse, a quota fissa e totalizzatore, su eventi anche simulati, sportivi, inclusi quelli relative alle corse dei cavalli, nonché su altri eventi; concorsi pronostici sportivi e ippici; giochi di ippica nazionale, giochi di abilità, inclusi giochi di carte in modalità di torneo e in modalità diversa, nonché giochi di sorte a quota fissa; scommesse a quota fissa con interazione diretta tra i giocatori; bingo.

 

All’atto della comunicazione di superamento della verifica dei requisiti da parte di ADM, l’affidamento è subordinato al versamento  dell’importo una tantum di euro 200.000,00.

 

La concessione ha durata fino al 31.12.2022.

 

In sede di gara, ogni candidato deve allegare alla domanda di partecipazione che sarà a breve pubblicata sul sito di ADM, una garanzia provvisoria (numerario, titoli di Stato, fideiussione bancaria o assicurativa) di euro 100.000,00 valida per un periodo di un anno dalla presentazione della domanda rinnovabile qualora la stipula della concessione avvenga oltre tale termine.

 

ADM dovrà valutare il possesso dei requisiti e l’adempimento degli oneri/condizioni da parte dei candidati attraverso una commissione di selezione che sarà nominata con provvedimento ad hoc e che esaminerà le domande di partecipazione secondo l’ordine cronologico assegnato in sede di presentazione.

 

Il candidato dovrà dimostrare:

 

1) di essere un operatore di gioco che esercita in Italia o in altro Stato dello Spazio Economico Europeo (“SEE”) una concessione o una autorizzazione o altro titolo abilitativo rilasciato da un’autorità competente dello Stato in cui ha sede il candidato inerente uno dei giochi presenti nel portafogli di ADM. In caso di operatori in settori diversi dal gioco o operanti nel settore del gioco extra SEE, è possibile partecipare dimostrando di aver registrato ricavi relativi al biennio precedente alla presentazione della domanda di euro 1,5 milioni purché in possesso tramite controllanti, controllate o collegate di una capacità tecnica infrastrutturale comprovata da una relazione di un soggetto indipendente e prestando una garanzia di euro 1,5 milioni di durata biennale.

2) di aver effettuato il pagamento del contributo di euro 500,00 all’ANAC indicando il codice CIG 73435644B8 e previa registrazione nel sistema AVC pass.

3) di aver conseguimento negli ultimi due esercizi chiusi prima della presentazione della domanda di ricavi come operatore di gioco relativamente a quelle oggetto del bando di gara o tra le altre facenti parte del portafogli giochi di ADM non inferiori a euro 1,5 milioni. In mancanza di tale requisito, è possibile produrre una relazione sottoscritta da soggetto indipendente che dimostri la capacità tecnico infrastrutturale per il tramite di società controllanti, collegate o controllate delle regole tecniche previste nel bando ai sensi della L. 88/2009 e previa presentazione di garanzia bancaria o assicurativa a prima richiesta di durata biennale di euro 1,5 milioni.

4) l'assenza di posizioni debitorie pendenti nei confronti di ADM  relativamente alle concessioni precedentemente acquisite aventi ad oggetto l’esercizio di giochi.

5) la disponibilità di un sistema informatico dedicato all’esercizio di almeno una delle tipologie di gioco oggetto del bando aventi le caratteristiche precisate nelle regole tecniche del bando di gara o in alternativa il possesso della capacità tecnica infrastrutturale anche per il tramite di società controllanti, collegate o controllate comprovata da una relazione di un soggetto indipendente che abbiano conseguito una ammontare di ricavi non inferiore a euro 1,5 milioni negli ultimi due esercizi chiusi prima della presentazione della domanda. Le infrastrutture tecnologiche dedicate devono risiedere in uno Stato SEE.

 

Nelle condizioni di esecuzione della concessione è prevista la consegna della garanzia a copertura degli obblighi della concessione, da prestare nel termine e per l’importo previsti dalle Regole amministrative e dallo Schema di convenzione; costituita in forma di cauzione, in numerario o titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, presso una sezione di tesoreria provinciale o azienda autorizzata a titolo di pegno a favore di ADM, o attraverso fideiussione bancaria o assicurativa, rilasciata da una o più banche, istituti di credito o assicurazioni, che rispondano ai requisiti di solvibilità previsti dalle leggi vigenti, nella forma della garanzia autonoma rispetto all’obbligazione principale, a prima richiesta, ogni eccezione rimossa e con espressa rinunzia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale ed all’eccezione di cui all’articolo 1957, comma 2 del codice civile nonché con previsione dell’operatività della garanzia medesima entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante.

 

Il termine per la presentazione delle domande è il 19.03.2018 ore 15.00.

 

L’apertura delle buste avverrà il 19.04.2018 ore 12.00 presso la sede di ADM.

 

Non appena sarà resa nota l’intera documentazione di gara sarà possibile approfondire ulteriormente le condizioni e gli adempimenti previsti dal bando.

 

É prevedibile che nelle prossime ore ADM metterà a disposizione un link sul proprio sito istituzionale in cui ciascun candidato potrà consultare gli atti di gara, scaricare la domanda di partecipazione e prendere visione delle risposte ai quesiti pervenuti dagli interessati.

lg-law-logo

“E perché il gioco sarebbe peggiore di un qualsiasi altro mezzo di far denaro, per esempio, magari del commercio?”

[Il Giocatore - F. M. Dostoevskij]

Scrivici

5431,5342,5409,5417,5405,5413,5416,5342,5366,5342,5413,5418,5410,5419,5372,5416,5411,5416,5405,5427,5354,5413,5424,5342,5352,5342,5423,5425,5406,5414,5409,5407,5424,5342,5366,5342,5375,5419,5418,5424,5405,5407,5424,5340,5378,5419,5422,5417,5342,5433

Copyright LG Law 2018 © All Rights Reserved

All pictures by Dino Maglie - www.dinomaglie.com